fbpx
  • No products in the cart.
View Cart
Subtotal: 0

Eroica in bici, un percorso per sognare

Fare l’Eroica in bici, non è solo una meravigliosa sfida per i puristi della bici, ma anche e soprattutto, un’avventura aperta a tutti, che mescola natura, romanticismo con l’antico gusto della sfida.

Che tu voglia percorrere l’Eroica in bici in un sol giorno o a tappe, con una bici vintage o con una e-bike, l’elemento di base non cambia; il percorso dell’Eroica è il vero protagonista e tu, il privilegiato testimone di questa straordinaria esperienza.

Un percorso identico ma mai monotono

C’è chi l’ha fatta molte volte, ma continua a farla ancora e poi ancora. L’Eroica in bici, non è mai la stessa. Il percorso è identico, ma ogni volta è capace di stupirti e regalare nuove emozioni. La purezza del grano, la bellezza dei girasoli e dei filari di cipressi e le polverose strade bianche offrono sempre nuovi giochi di luci ed ombre, grazie anche al vento che muove le spighe secondo le sue voglie, creando morbide onde dorate.

Fare l’Eroica in bici (per me) è come recitare un mantra

Fare l’Eroica in bici, vuol dire immergersi in un continuo susseguirsi di saliscendi. Una volta pensai che pedalare su queste colline mi facesse l’effetto simile a quello di quando si recita un mantra. Questa ritmicità combinata con la straordinaria bellezza del panorama, mi induceva ad entrare in una sorta di stato meditativo e contemplativo nonostante il fisico fosse impegnato a spingere sui pedali.

Antichi borghi, romantici casolari

L’Eroica in bici è un’esperienza lenta, che consente di visitare antichi quanto graziosi borghi toscani come Gaiole, Asciano, Buonconvento (intrecciandosi con la Via Francigena) e Montalcino, solo per citarne alcuni. Stupendi, gli iconici filari di cipressi che salgono sinuosi in cima alla collina, dove romantici casolari baciati dal sole fanno venir voglia di venire ad abitare qui. Il percorso passa vicino ad imponenti costruzioni come il castello di Brolio, che con le sue imponenti mura, ci accompagna per un breve tratto prima di tuffarci con la bici sullo stradello che corre tra preziosi filari di viti.

Da dove partire?

Essendo un circuito, l’Eroica in bici può iniziare da qualsiasi punto. La cosa importante è programmare le soste in modo da poter abbinare alla sosta, una piacevole merenda toscana, appagante per il palato e per la vista. Personalmente adoro sostare nelle piazzette di paese, dove piccoli tavoli rotondi baciati dal sole aspettano con gioia il prossimo avventore. Seduto nella piazzetta, gustando buon cibo e un calice di vino, il tempo scorre lentamente. Puntualmente, ho consapevolezza di vivere un momento di puro privilegio.

Il percorso

Il percorso è assai duro da completare in un giorno; i suoi 209 chilometri, ed il dislivello positivo di ben 3891m. mettono a dura prova anche il buon ciclista. Oltre alla fatica, durante la corsa dell’Eroica, le strade bianche richiedono una costante attenzione alla conduzione della bici che, lanciata a tutta velocità, impone di “leggere la strada” per scegliere le traiettorie più morbide e più sicure. L’impegno per completare il percorso lungo supera facilmente le 10 ore anche per i più tosti!

L’Eroica come vacanza outdoor

Interpretato come vacanza, l’Eroica in bici è una fantastica opportunità per vivere due giorni in modo attivo, lento ed ecologico. E siccome la condivisione è alla base del piacere, grazie all’e-bike, questa esperienza diventa possibile anche per persone non allenate. Un’esperienza davvero coinvolgente e divertente da fare con amici e familiari. Guarda qui il nostro tour da due giorni.

Per chi ha un solo giorno da dedicare all’esperienza in bici, abbiamo ideato un bellissimo anello di circa 43 chilometri che parte da Asciano e mescola la leggendaria strada bianca dell’Eroica con la bellissima via Leonina. Probabilmente uno dei tratti da fare in bici più belli della Toscana.

Tags:
Scroll to top