fbpx

Strade bianche

Hai mai provato a percorrere in bici una delle Strade Bianche in Toscana?

Adoro il rumore che fanno le gomme della bici sulla strada bianca, il modo in cui i piccoli sassi scricchiolano ha qualcosa di magico.

Forse questo rumore mi porta indietro nel tempo, quando da bambino insieme ai miei amici, andavamo in bicicletta per ore, nella grande pineta della città di Viareggio.

Ricordo ancora quella sensazione di spensieratezza mentre andavo in giro, godendomi la giornata all’aria aperta, al sole, senza bisogno di altro. Quando la bicicletta era la nostra astronave… il nostro orgoglio.

Ancora oggi la bicicletta rimane un oggetto che mi fa sognare, con cui amo viaggiare.

Pedalare sulle strade bianche, sui sentieri panoramici e polverosi è davvero un’esperienza affascinante, il profilo dolce delle colline toscane corteggia lo sguardo che si perde in un carosello di immagini che ubriaca.

Nel silenzio, lontano dal caos della città, la mente è in sincronia con la natura, e lo sguardo riesce a spingersi lontano, volando sulle colline, in una ricerca avida di panorami, forse nella vana speranza di creare dei fermo-immagini da poter ricordare.

Le strade bianche della Toscana si snodano tra vigneti e uliveti, attraversano valli silenziose e boschi selvaggi, le strade bianche sono delle “vie privilegiate” che consentono di esplorare la campagna toscana, come protagonista.

Alcuni consigli per un tour in bici sulle strade bianche della Toscana.

  • Regola la pressione dei pneumatici per il miglior contatto con il terreno (se le gomme sono molto gonfie, meglio ridurre la pressione. La gomma leggermente meno gonfia migliora la presa sul terreno del pneumatico).
  • Non dimenticare le 10 cose che dovresti avere con te nel tuo zaino da ciclismo.
  • In salita, è fondamentale mantenere il peso ben bilanciato sulla bici in modo da garantire che la ruota posteriore non perda la trazione sul sentiero.
  • In discesa, mantieni la velocità sotto controllo e controlla gli ostacoli. Le strade bianche talvolta hanno lunghe discese e bisogna far attenzione a non esagerare con la velocità soprattutto se non sei un ciclista esperto.
  • Nel caso in cui sentiate che le ruote perdono aderenza non frenare bruscamente! Rallenta un pò ma soprattutto guarda avanti, nella direzione in cui vuoi andare (non guardare in terra o nel punto interno della curva).
  • Se incontri un cavallo, fermati. Se hai le luci della bici accese spegnile. Soprattutto se sono lampeggianti. Procedi solo se/quando la persona a cavallo ti autorizza a farlo. I cavallo sono animali dolcissimi ma se si spaventano possono essere pericolosi.

Uno dei miei tour preferiti sulle strade bianche parte da Asciano. Da lì si prende una strada meravigliosa, parte della corsa ciclistica dell’Eroica. Poter condividere questa esperienza con gli altri è bellissimo, e ancora di più leggere dai loro occhi le emozioni che questi panorami suscitano.

Ti piacerebbe vivere l’esperienza di un tour con e-bike sulle strade bianche dell’Eroica? Un viaggio indimenticabile che grazie alla e-bike diventa alla portata di tutti.

Scroll to top
0